'2005 Folk' porterà fortuna?

 

Carnevale e lotteria: sono queste le priorità del Gruppo Folkloristico di Arconate che apre il mese di febbraio alla grande.
Mentre fervono i lavori per l'allestimento dei carri di carnevale, sono in distribuzione i biglietti della 'Lotteria dell'Anno Nuovo', in vendita presso i principali esercizi commerciali e i gruppi associativi del paese. Sostanzioso il 'bottino': primo premio del valore di 5mila euro, il secondo di 2mila euro, il terzo mille, per il quarto ed il quinto 500 euro (costo del biglietto è di un euro, estrazione il 6 marzo). Come sempre, il ricavato dell'iniziativa verrà utilizzato a scopi benefici. 11 Gruppo Folkloristico di Arconate è una realtà sempre viva e presente in paese. Poche le iniziative che organizza direttamente, ma fondamentali per la cultura storica del paese, tutte o quasi quelle che sostiene in vario modo. La Folkloristica, senza nulla togliere ad altri Gruppi presenti sul territorio, può essere considerata la spina dorsale dell'associazionismo e del volontariato ad Arconate.
Basta chiedersi chi fa stampare i biglietti per la Lotteria dell'Anno Nuovo, chi organizza la sfilata di carri allegorici per Carnevale, chi allestisce le stazioni per la Via Crucis Pasquale, posa addobbi di velluto e luminarie per le processioni, sistema circa dodicimila bandierine per la Festa Patronale ed i gazebo o provvede ad illuminare la piazza con centinaia di luci, aiuta a preparare il Presepe Vivente di Natale o organizza la riuscita manifestazione dei Re Magi per l'Epifania. La Folkloristica, istituita nel 1982, che ha quindici consiglieri, un gruppo di sei zampognari, circa venticinque collaboratori e una cinquantina di sostenttori ai quali rivolgersi all'occorrenza, è l'anima del paese. Ogni tre anni approva il magro bilancio ed elegge il Consiglio. Ore ed ore di lavoro, impegno e a volte risparmi messi di tasca propria per tener vive le tradizioni arconatesi ed intrattenere le persone.
"Ringraziamo il gruppo delle sarte, coloro che ci sostengono regalando materiale o mettendo a disposizione i mezzi e l'Amministrazione comunale che ci concede l'uso gratuito della sede e del magazzino", afferma il presidente Guido Monticelli.
Ogni manifestazione nasconde un lavoro certosino fatto di grande cura per i dettagli. Tra le iniziative della Folkloristica più partecipate vi sono la Sagra di S.Teresa, l'asta benefica per il santuario, il corteo dell'Epifania e il carnevale. Per l'anno 2005 in collaborazione con gli oratori e con il patrocinio del Comune, sono in preparazione i carri, 5 come di consueto sul tema dell'Antica Grecia. Si lavora alacremente nei capannoni per allestire la sfilata con un carro a tema e, inoltre, un carro con Aladino ed il tappeto volante, un carro ispirato ad Heidi, il carro della Banda e quello dei bimbi dell'asilo lungo oltre 12 metri; a piedi sfileranno i ragazzi del Gruppo Mani Aperte in costume e un carro a sorpresa curioso e sicuramente originale.

 

Articolo tratto dal "Giornale dell'Altomilanese" del 4 febbraio 2005