120 PERSONE IN RAPPRESENTANZA DELLE ASSOCIAZIONI CITTADINE

"Arconate è nostra"

La manifestazione si è svolta in un clima festoso presso l'Angolo del Ristoro

Si è svolta in un clima decisamente gioioso la manifestazione "Arconate Nostra", un'iniziativa che l'amministrazione Mantovani ripete ogni anno, con l'intento di radunare attorno ad un tavolo i vari rappresentanti delle associazioni cittadine e i numerosi volontari che svolgono un servizio da sempre prezioso per la comunità di Arconate. .Quest'anno la manifestazione ha avuto luogo la scorsa domenica al ristorante "L'angolo del ristoro", dove si sono trovate più un centinaio di persone. Con questa occasione di ritrovo, l'amministrazione comunale, ha voluto manifestare la propria gratitudine a tutti coloro che, da anni, non esitano a mettere a disposizione il proprio tempo ed impegno. "Lo spirito di questa serata - ha detto Antonia Tunici, Assessore alle politiche del volontariato -è quello di ritrovarsi in un clima di intensa familiarità per dire il nostro più sincero grazie". "Per le varie associazioni - ha concluso Tunici - l'iniziativa è stata anche occasione per confrontarsi e conoscersi ulteriormente". Molte le associazioni invitate: Centro Pensionati, Associazione Pro Disabiìi, Corpo bandistico, Gruppo Folkloristico, Arconate Serena, Alpini, Bersaglieri e Marinai, Milan Club, Inter Club, Gruppo Bocciofilo, Gruppo Sportivo Arconatese, Marinai, Adi, Gruppo di Storia Locale, Sezione Famiglie caduti e dispersi in guerra, Gruppo teatrale de 'I Placidi', Avis e Aido. L'invito è stato esteso anche ad una rappresentanza delle maestre d'Arconate, ai volontari del quartiere Usignolo dove annualmente si svolge la 'Festa delle Rondini', alle sarte ed ai 'postini' volontari, oltre a Don Franco e a Suor Maria Rosa, che per altri impegni non hanno potuto prendere parte all'iniziativa.

 

 

Articolo tratto da "Città Oggi" del 27 gennaio 2005